presse meccaniche, taglio del tubo laser, pantografi e punzonatrici, taglio laser 3d ,taglio laser 2d
LINKEDIN +39 346 2329198

Contatti Diretti

Cellulare +39 346 2329198

E-mail info@bimar-srl.com

Fax +39 045 6304278

Un congresso specialistico al centro del mercato Eccellenze e innovazioni nel campo della tecnica di produzione con il laser riuniranno a Stoccarda dal 4 al 6 marzo 2008 esperti e utenti. La quinta edizione della Fiera per le soluzioni di sistemi nella lavorazione del materiale con il laser, LASYS, si terrà per la prima volta alla nuova Fiera di Stoccarda. Le edizioni passate delle STL, le Giornate Stoccardesi del Laser, si sono tenute nelle aule dell'Università a Pfaffenwald. Il congresso era stato accompagnato da un'esposizione con 27 padiglioni su una superficie di 228 m². La massiccia affluenza e la ristrettezza dell'area espositiva hanno fatto sì che gli organizzatori accettassero con entusiasmo l'invito dell'ente fiera a tenere in futuro le Giornate del Laser presso la nuova area espositiva. Stoccarda si trova al centro di una regione che riveste un ruolo di primo piano a livello mondiale nel campo della lavorazione del materiale con il laser. È qui infatti che si trovano un'azienda leader nella produzione di tecnologia laser nonché numerosi utenti. Enti di ricerca apprezzati e partner di ricerca e sviluppo contribuiscono a un fruttuoso scambio tra didattica, ricerca e sviluppo industriale. Stoccarda si contraddistingue per la cooperazione volta all'applicazione pratica delle tecnologie tra enti di ricerca e importanti aziende sempre più orientate verso l'innovazione. Molte nuove aziende sono state fondate da collaboratori di tali enti contribuendo all'applicazione pratica del sapere accademico e delle invenzioni. Un esempio paradigmatico della produttività della regione intorno a Stoccarda nel campo della tecnologia laser è il laser a disco. Il progetto innovativo di questo tipo di laser è stato sviluppato dall'Università di Stoccarda e dal Laserinstitutdoi Stoccarda della DLR. Le due istituzioni hanno concesso licenze in tutto il mondo per i brevetti che detengono. Uno dei più importanti licenziatari si trova nelle vicinanze di Stoccarda, mentre un altro, una delle nuove aziende sopra menzionate, ha sede proprio a Stoccarda. I brevetti per il laser a disco sono tra le più importanti fonti di reddito dell'Università. Dei circa 400 partecipanti alle STL 05 più del 70% proveniva dal mondo dell'industria. Si trattava nella maggior parte dei casi di aziende che avevano sede nelle vicinanze. La sola Trumpf, leader mondiale nel settore, aveva inviato 57 partecipanti, Daimler circa 20, Bosch circa 10. Anche per il congresso vale lo stesso slogan della fiera: Al centro del mercato. Le Giornate Stoccardesi del Laser, pensate per favorire lo scambio di conoscenze specifiche, si tengono dal 1999 con cadenza biennale. Si sono subito affermate come il forum di riferimento per gli utenti della tecnologia laser e ora si aprono per la prima volta a un pubblico internazionale (traduzione simultanea in inglese). Con i contributi di noti rappresentanti del mondo dell'industria e della scienza le Giornate Stoccardesi del Laser presentano le ultime tendenze nelle tecniche laser, una selezione di esempi pratici di utilizzo del laser nella lavorazione dei materiali e le possibilità di utilizzo di questa tecnologia nella prassi della produzione industriale. Gli argomenti principali trattati alle Giornate Stoccardesi del Laser 2008 saranno ancora una volta la sicurezza del processo nella produzione con il laser, la lavorazione di precisione di micromateriali con asportazione di truciolo e le esperienze degli utenti nell'impiego del raggio laser (in particolare il laser a disco e a fibre). Le ultime tendenze nello sviluppo dei laser, la formazione e la gestione dei raggi laser forniranno un'idea delle tecniche laser per le generazioni future. II 3 marzo 2008, in concomitanza con le SLT '08, si terrà a Stoccarda anche la WLT-Laser-Summerschool. Questo evento, sponsorizzato dalla Wissenschaftlichen Gesellschaft Lasertechnik e.V. (www.wlt.de), si rivolge soprattutto a giovani ingegneri e laureati in materie tecnico-scientifiche attivi nel mondo dell'industria e della ricerca. L'evento si presenta come forum per la presentazione e la discussione degli ultimi risultati della ricerca e dello sviluppo nel settore della tecnica laser. Il 6 marzo 2008 si terrà a porte chiuse il congresso annuale dell'associazione BMBF FEMTONIK (www.fgsw.de/femtonik) nonché l'incontro del WG2 della piattaforma europea Photonics21. L'associazione FEMTONIK riunisce nove progetti comuni riguardanti i più diversi sviluppi e utilizzi della tecnologia laser nel campo degli impulsi laser ultracorti. Il campo di applicazione di tale tecnologia spazia dalla metrologia, alla terapia medica fino all'ingegneria meccanica. Punti salienti delle SLT 08 Le Giornate Stoccardesi del Laser iniziano tradizionalmente con una panoramica delle ultime offerte disponibili sul mercato del laser. Questa volta saranno presenti tre grandi fornitori di sistemi multikilowatt: Trumpf, Rofin-Sinar e IPG. Ma mentre per IPG il laser a fibre rappresenta l'unico prodotto offerto, per le altre due aziende questo laser riveste un ruolo secondario nell'offerta attuale. Soprattutto Trumpf punta sull'altro tipo di laser: il laser a disco. C'è da aspettarsi un altro interessante confronto tra i protagonisti. Comune sia al laser a fibre che al laser a disco è l'elevata focalizzabilità. Questa permette la cosiddetta lavorazione in remoto. In questo caso la zona di applicazione del raggio laser sul pezzo può essere lontana, anche oltre il metro, dall'ottica di focalizzazione, permettendo in questo modo l'utilizzo di penne ottiche per i movimenti rapidi del raggio laser. Questa tecnica in remoto, che permette di evitare i tempi morti, è già in uso per la saldatura delle carrozzerie di classe C di Daimler. La conferenza stampa di LASYS, tenutasi di recente a Sindelfingen, ha offerto la possibilità di visitare la produzione dell'azienda. Alle SLT 08 i collaboratori di Daimler AG avranno la possibilità di vedere da vicino questa nuova tecnica. Ora si può anche tagliare in modalità "remota". I colleghi del Fraunhoferinstitut IWS di Dresda terranno un intervento su questa affascinante possibilità. A differenza del taglio laser tradizionale, con questo nuovo sistema il metallo fuso non viene eliminato mediante un getto di gas emesso da una bocchetta posizionata sul pezzo, ma è il vapore metallico prodotto dal raggio laser ad alta intensità a eliminarlo. L'utilizzo di questa tecnica non prevede lo spostamento di masse pesanti perché il moto relativo tra il raggio e il pezzo avviene per deviazione del getto. Di conseguenza, tale tecnica permette un'altissima velocità di taglio, come dimostrato in modo convincente dalla relazione dell'azienda di Dresda. Il laser a fibre e quello a disco entrano in concorrenza anche nel campo della microlavorazione soppiantando i laser tradizionali. Una tema interessante riguardo alla microlavorazione è il modo in cui si potrà raggiungere oltre alla precisione, che ormai da anni caratterizza questo settore, anche la produttività necessaria per l'utilizzo su larga scala. Ne sono esempi il taglio e la strutturazione di celle solari e la strutturazione dei cilindri di stampa e dei componenti per i motori. È questo il tema al centro di molte relazioni sia di produttori di laser e di sistemi che di un utente della regione di Stoccarda.